Shepherd Neame Christmas Ale (Cask)

Abbiamo assaggiato la Christmas Ale del birrificio inglese Shepherd Neame. E’ una ESB (Extra Special Bitter) dedicata al Natale. Ecco la nostra recensione!

Che maleducati che siamo! Non solo la Christms Ale. Abbiamo la Shepherd Neame montata al bancone da un sacco di tempo ma non abbiamo mai fatto le dovute presentazioni. Recuperiamo subito. Il birrificio inglese con sede a Faversham, nella regione del Kent, risale al lontanissimo 1698. Recenti scoperte lasciano però sospettare che abbia almeno 100 anni in più. A fondare il birrificio fu Richard Marsh, sindaco di Faversham e membro del gruppo militare Cinque Ports. Richard è morto nel 1727 ma il birrificio è rimasto nelle mani della famiglia fino al 1741. Poi è stato acquisito da Samuel Shepherd, membro di un’importante famiglia di proprietari terrieri e produttore di malto. La svolta avviene nel 1789 con l’acquisto di una macchina a vapore, la prima utilizzata in un birrificio fuori Londra. Sarà un toccasana per la produzione birraria: pompaggio automatico di acqua, malti e trebbie (malti esausti) sostituiranno il lavoro precedentemente affidato ai cavalli. Tutto questo varrà al birrificio il nome di Steam Brewery (‘birrificio a vapore’). Nel tempo diverse famiglie hanno intrapreso affari con gli Shepherd: Hilton, Mares e, nel 1864, un tale Percy Beale Neame, da cui l’attuale Shepherd Neame & Co.. Alla morte di Percy, nel 1913, succederanno i suoi 10 figli. Saranno loro (e le successive generazioni) ad accompagnare la crescita esponenziale del birrificio. Shepherd Neame oggi possiede nientepopodimeno che 360 pub. E la cosa più bella è che, a secoli di distanza, continua a rimanere un birrificio indipendente a conduzione famigliare.

Dopo questo salto indietro nel tempo è giunto il momento di tuffarci nel bicchiere. Oggi si beve la Christmas Ale. Siete pronti? Andiamo!

Stile: ESB (Extra Special Bitter)

Nazione: Inghilterra

Alcol: 5% (la versione in bottiglia ne ha 7%)

Schiuma

Cappello dalla fine trama, di aspetto saponoso e colore avorio, persistente ma poco aderente.

Colore

Bel colore caldo, ramato, con riflessi cola. Aspetto completamente limpido.

Aroma

Non brilla per intensità quanto piuttosto per armonia delle sue componenti. L’impatto olfattivo è spiccatamente dolce, ricco di malti speciali (caramello, mou, zucchero e frutta canditi). In sottofondo scorre un sottile rivolo di sciroppo di liquirizia. Gradevolissima la brezza balsamica di luppoli. Lentamente il percorso olfattivo vira verso la frutta secca, raggiungendo quella grassezza avvolgente che gli inglesi usano definire nutty (nocciola). Appena percettibile la presenza di alcol e alcoli (petali di rosa). Soave.

Gusto

In bocca mantiene fede alle aspettative, riprendendo quanto anticipato al naso. Si inizia dalla parte dolce e caramellata, qui vagamente tostata (nocciola, biscotto) più un buon apporto di crosta di pane. L’intermezzo è più leggero, di cereali e pane umido, mentre il seguito è nuovamente caramellato. Un timido pepe si affaccia sulla base della lingua. Carbonazione assente – nella mescita a pompa – corpo medio, mouthfeel esile. Retrolfatto biscottato, retrogusto di pane e caramello. Inizia e finisce dolce, molto poco attenuata, erede degli esteri fruttati del lievito (banana e pera). Flat.

Abbinamenti

La Christmas Ale è una Bitter a metà. Il naso è ok ma in bocca è quasi interamente dolce. E nella versione in cask non è neanche particolarmente muscolosa. Dall’incontro con un Big Burger uscirebbe probabilmente ko. Meglio osare, provando un abbinamento al contrario: il cibo al servizio della birra. E se si sfruttassero la delicata cottura della carne per esaltare le latenti note tostate della birra?

Shepherd Neame Christmas Ale esula dal concetto di birra di Natale. A questo punto siamo curiosi di assaggiare la versione in bottiglia. Quella in cask favorisce una bevuta veloce e senza fronzoli, impegnandosi però a suggestionare positivamente il pubblico con la sua essenza di profumi. Cono noi ci è riuscita.

E voi, cari Rintanati, l’avete assaggiata questa Christmas Ale?


1 Reply to "Shepherd Neame Christmas Ale (Cask)"


Got something to say?

Some html is OK

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.